L ‘ Inseminazione Artificiale consiste nel posizionare un campione di sperma precedentemente preparato in laboratorio all’interno dell’utero del paziente, separando lo sperma mobile dal resto dei componenti (plasma, altre cellule).

Al fine di aumentare le possibilità di gravidanza, viene effettuata una stimolazione ormonale delicata delle ovaie e viene controllata l’ovulazione per conoscere il momento ottimale per effettuare l’inseminazione.

Indicazioni

Causa sconosciuta di infertilità o sterilità.
Fallimenti nei precedenti cicli di inseminazione.

Fattore femminile

    • Alterazioni nella cervice.
    • Disturbi dell’ovulazione.
    • Donne senza partner maschile.

Fattore maschio

    • Alterazioni lievi o moderate nella mobilità o concentrazione dello sperma.
    • Incapacità dello sperma di passare attraverso il muco cervicale.
    • Eiaculazione retrograda.
    • Lesioni spinali.

Sviluppo del trattamento

Sebbene non sia necessario stimolare l’ovulazione se la donna ovula naturalmente, i migliori tassi di gestazione si ottengono iniettando gonadotropine sottocutanee , per un periodo approssimativo di 6- 10 giorni s. Vengono eseguiti controlli ecografici per determinare quando è il momento più probabile per l’ovulazione e viene somministrata un’ultima iniezione di HCG. 24-48 ore dopo è prevista l’inseminazione.

È una procedura che dura 1-2 minuti ed è assolutamente indolore , in cui con una sonda flessibile e morbida canalizziamo la cervice e depositiamo lo sperma più adatto alla fecondazione . Dopo l’AI, se la coppia ha tempo, lasciamo riposare la donna per 10-15 minuti, uscendo dalla clinica possiamo proseguire con la solita attività, non essendo necessario alcun tipo di riposo.

Il campione di sperma sarà raccolto come per un’analisi dello sperma e deve essere in clinica almeno 1 ora prima di eseguire l’inseminazione , che è il tempo minimo richiesto per lavare e addestrare il campione per ottimizzare le possibilità.

La qualità dello sperma è un fattore determinante nel risultato finale . Se una gravidanza non viene raggiunta al terzo o quarto tentativo, è possibile valutare un passaggio a tecniche più complesse come Fecondazione in vitro (IVF) .

Percentuali di successo

Inseminazione artificiale con seme di donatore.

Sotto i 36 anni 31%
Tra i 36 ei 40 anni 22%
Più di 40 anni 8%

Vuoi più informazioni ?

Da IMF Riproduzione Assistita saremo lieti di rispondere a qualsiasi tipo di dubbio, perché non provare?

Envíanos un mensaje
X