La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un’alterazione ormonale e metabolica prodotta dall’iperandrogenemia (eccesso di ormoni maschili). È la causa più frequente dei disturbi ovulatori, con una prevalenza del 10% nelle donne in età riproduttiva, e può manifestarsi negli stadi precedenti la pubertà. Ed è una delle cause più comuni di infertilità nelle donne.

PCOS si verifica, in generale, quando un ormone chiamato LH o i livelli di insulina sono molto alti senza essere diabetici, di conseguenza le ovaie producono un eccesso di testosterone.

3 tipi di alterazioni

1

Ultrasuoni

 

Con l’ecografia, la SOP è caratterizzata da ovaie con più piccole cisti.

2

Cliniche

 

Irregolarità mestruali , le più frequenti sono regole molto distanziate, fino a mesi, fino all’amenorrea (assenza di regole). Sono spesso presenti anche pelle grassa, acne e peli in eccesso. Il 50% dei casi è in sovrappeso.

3

Ormonale

 

Da un punto di vista ormonale, è caratterizzato da eccesso di androgeni .

Il quadro con tutte le sue manifestazioni non è sempre presentato, per la diagnosi è sufficiente che si verifichino 2 dei tre tipi di alterazioni.

Il trattamento a volte è semplice ed è sufficiente per modificare abitudini e stile di vita. Perdite di appena il 5-10% della massa corporea a volte sono sufficienti per riprendere l’ovulazione. In altre occasioni, è necessario prescrivere farmaci come la metformina (sensibilizzatore dell’insulina) o induttori dell’ovulazione come il clomifene, gli inibitori dell’aromatasi o le gonadotropine.

Se la paziente non desidera una gravidanza, verranno prescritti farmaci che migliorano la sensibilità all’insulina, contraccettivi orali e antiandrogeni da soli o in combinazione per risolvere problemi estetici, in particolare acne e capelli in eccesso.

Vuoi più informazioni ?

Da IMF Riproduzione Assistita saremo lieti di rispondere a qualsiasi tipo di dubbio, perché non provare?

Envíanos un mensaje
X