La Spagna possiede una delle legislazioni piu avanzate in Europa sulle Tecniche di Riproduzione Umana Assistita

  • Qualsiasi donna di età maggiore ai 18 anni e con piena capacità di agire, potrà essere ricevente o usufruire delle tecniche regolate da questa Legge, nei casi in cui abbia prestato il proprio consenso scritto in modo libero, cosciente ed espresso. Potranno essere utenti o riceventi delle tecniche regolate da questa legge tutte le donne a prescindere dal proprio stato civile o orientamento sessuale.
  • Ogni donna che usufruisce delle tecniche potrà in qualsiasi momento chiederne la sospensione, e sarà obbligatorio accogliere la sua richiesta.

  • La donazione sarà anonima; le banche di gameti, i Registri dei donatori e delle attività dei centri preposti dovranno rispettivamente garantire il segreto circa l’identità dei donatori.
  • Le tecniche sono altresì utili nella prevenzione e trattamento delle malattie di origine genetica o ereditaria, qualora sia possibile ricorrervi con sufficienti garanzie diagnostiche e terapeutiche, e siano strettamente indicate.

  • La filiazione dei nati con tecniche di riproduzione assistita è disciplinata dalle leggi civili. In Spagna la filiazione materna è determinata dal parto (la partoriente risulta sempre la madre legale)

LEGGE 14/2006, DEL 26 MAGGIO